Show Me That Healthy Glow: Ma ti ricordi ancora come si corre?

Ah, ma tu corri? Sì, di norma 3 volte a settimana, anche 4 se promette bene. No, corro ogni tanto. No, non corro. Ma certo che corro, ho un armadio dove ci sono più cose da running che altro per l’amor del cielo. No, non corro. La verità è che non lo so nemmeno io se corro o no.

Il motivo per cui 10 mesi fa mi sono iscritta in palestra è perché volevo correre una distanza nuova per me. E perché avevo bisogno di un obiettivo che mi costringesse a portare i miei fondelli in palestra quantomeno con regolarità. Ma dalla Sarnico Lovere in avanti, per me ogni corsa è stata traumatica. Mi sono ritrovata ad arrancare anche sui 5-6km, una distanza che prima correvo non come niente ma quantomeno con tranquillità.

Ma non arrancavo per fatica in sé, intendiamoci, fiato e gambe c’erano anche, ma la testa no: iniziavo a farmi dodicimila paturnie sul fatto che mi avrebbe fatto male il ginocchio, sul fatto che la corsa sarebbe andata di merda, su questo e quello. Ho lasciato passare anche più di una settimana tra una corsa e l’altra. Poi correvo per due giorni di fila. Poi la smettevo di correre. Però ogni corsa era una faticaccia, non per la corsa in sé, ma per la fatica fatta per riuscire a calmarmi e a tranquillizzarmi prima di uscire.

Mi veniva la nausea al solo pensiero di correre. Mi veniva la nausea anche al pensiero di andare in palestra sul tapis roulant. Mi veniva la nausea a vedere le scarpe da corsa. Ed io ho sempre avuto una relazione conflittuale con la corsa, ma mai mi era pesato così tanto. Allora ho evitato di correre. Penso che l’ultima corsa in qualche modo decente sia stata a Budapest, poi una a Londra. E poi basta. Zero. Non riuscivo a correre, non riuscivo ad andare in palestra, non riuscivo a fare nulla. Qualsiasi cosa, anche andare in piscina mi pesava. Io che facevo comunque sempre quelle 50-70 vasche. Niente.

Ho lasciato passare un mese. Poi ho ripreso. Martedì sono andata a Trento e mercoledì, tra bici, spostamenti a piedi e personal training ho bruciato oltre 3000 kcal. Giovedì sono uscita a correre, per 9km, detestando tutto quanto, il dolore al ginocchio in primis, ma per la prima volta a mente serena, e poi a fare crossfit, che nel dubbio quasi 4000kcal bruciate non fanno mai male, giusto? E poi?

Poi ho ripreso. Mi sono ricordata quanto sia bello avere le endorfine in corpo costantemente. Mi sono ricordata del perché corro, del perché mi alleno.

Ehi, ma tu ti ricordi ancora come si corre? A quanto pare, un pochino me lo ricordo.

Have  Safe Journey!
Camilla

IMG_1842

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s