Budapest: Day 6

Ultimo giorno pieno a Budapest e ormai le cose suggerite, la top ten e tutto quanto è già stato visto. Resta un’ultima tappa da fare: i Szechenyi Roman Bath, i bagni romani, per cui l’Ungheria e soprattutto Budapest sono famosi. Ovviamente, sebbene siano a una decina di chilometri di distanza, Bea ed io andiamo a piedi, con la scusa di tappa di qua e tappa di là.

Infatti, ci andiamo dopo pranzo. Ma riguardo al pranzo, ecco a voi un raw vegan wrap di slow foodiez, un posto disperso nel nulla che solo io e Bea avremmo potuto trovare.

IMG_0412IMG_0413

Ma non è sempre vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, perché questa settimana io ho sgarrato con questa chimney cake con gelato da Street Cake, su Andrassy difronte alla House of Terror… se passate di qui, merita!

IMG_0414

Finalmente all’alba delle tre raggiungiamo le terme e ci mettiamo in ammollo.

IMG_0423IMG_0428

Per cena, avremmo voluto un posto decisamente più chic, ma vista la città alla fine siamo capitate di nuovo da Hummusbar. Purtroppo a Budapest ci sono locali molto di basso livello o posti come il Buddha Bar, che per quanto belli siano sono un po’ troppo commerciali… insomma la via di mezzo? Il bistro, quello carino, alla francese, dov’è? Ci sono troppi ristoranti italiani e pochi che davvero propongano la cucina locale con un tocco di innovazione, di rivisitazione.

IMG_0433

Detto ciò, Budapest è una città magica, dove abbiamo riso talmente tanto da avere male agli addominali. Prossimo giro Sarajevo e Podgorica?!

Have A Safe Journey!
Camilla

Advertisements

2 Comments Add yours

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s