Show Me That Healthy Glow: #21

Si torna alla routine e alla normalità, seppure per 24 ore. Anche se in fin dei conti, non sono più del tutto sicura di quale sia la mia normalità al momento. Perché sono ancora indecisa su quale luogo sia casa, se casa a Trento o casa a Bergamo, e quindi anche capire quale sia la normalità non è semplice. Ad ogni modo, questo è stato il pensiero con cui lunedì scorso sono partita per Trento.

Sono salita in macchina poco prima delle sei (preferisco viaggiare al mattino presto o alla sera tardi), ho fatto partire la playlist e ho guidato fino a Verona. Pausa caffè prima di imboccare il Brennero e in due ore ero a Trento. Apro casa, non scarico nemmeno la macchina e iniziano le cose da fare. Primo appuntamento non troppo distante, ma non sapendo dove sia arrivo con largo anticipo. Poi spesa e propongo alle ragazze una gita al lago. PB sui 5km!

Il giorno successivo, PALESTRA, aka PERSONAL TRAINING, aka Camilla is dying. Erano passate ormai 3 settimane dall’ultima volta che mi ero allenata con Christian e se da un lato ero curiosa di vedere se quanto fatto da sola riuscisse già a dare i suoi frutti, dall’altro ero quasi sicura che sarei collassata per il caldo, la stanchezza, e poi non è che proprio avessi fatto granché, quindi ero anche in ansia di essere peggiorata. (Io vivo di cinismo, caffeina ed ANSIA, e tu?).

Ad ogni modo, iniziamo l’allenamento. Stacchi da terra. Primo giro, bene. Secondo ancora bene. Poi inizia ad aumentare i pesi ed io inizio a cedere. Però, non è ancora il momento di mollare, quello arriva a breve. La sessione non è stata delle più intense (HAHAH domani vedremo i DOMs ma va bene comunque), ma ne sono uscita abbastanza provata. Eppure ci sono stati due momenti in particolare che vorrei sottolineare.

Il momento in cui sono quasi sicura Christian mi abbia preso per i fondelli dicendomi non hai più pancia, Cami, roba che se non mi fossi ritrovata nel bel mezzo di una serie in cui gli addominali mi servivano, sarei scoppiata in una fragorosa risata. E il momento in cui un tipo, che penso di aver visto una decina di volte in palestra, così dal nulla mi dice ti ho visto fare un sacco di volte personal, ti sei dimezzata! (Che spero sia un complimento LOL).

Insomma, 2 giorni e ben 3 complimenti? Strano eh? Soprattutto per una come me che di norma odia qualsiasi riferimento al proprio corpo. Per una come me che fino alla settimana scorsa non correva in top sportivo manco con 38 gradi all’ombra. Per una che non sarebbe mai andata in palestra con una canotta che si sarebbe potuta alzare, manco per sbaglio. E invece ero tranquilla, serena, non so perché non mi sono fatta troppi problemi.

Quindi, mentre ero in coda ferma in macchina, circa due ore dopo, ho cercato due foto che in linea di massima fossero simili, cercando di vedere se davvero “fossi dimezzata”, o quantomeno cambiata.

IMG_8897

8 aprile VS 24 giugno. Okay, io non vedo tutta questa differenza.  Ma come ho letto da qualche parte, il cambiamento interiore è sempre maggiore di quello esteriore.

IMG_8896

Have A Safe Journey!
Camilla

Advertisements

2 Comments Add yours

  1. 86Bea says:

    I see you don’t monetize your blog, don’t waste your
    traffic, you can earn extra bucks every month
    because you’ve got hi quality content. If you want to know how
    to make extra $$$, search for: best adsense alternative Wrastain’s tools

    Like

    1. Camilla says:

      Hello there,
      Could you please fill in the contact form (check it out here contact) and we can talk about it privately. Thank you.
      Best regards,
      Camilla

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s