Sunday Baking: Sfoglie

*From now on my grandmother will collaborate to this blog with her recipes. There will be a few new recipes every week, at 12:00 just in time to make your lunch great. Make sure to tag #HaveASafeJourney and @HaveASafeJourney on Instagram, our Facebook page Have A Safe Journey by Camilla Iannotta or on Twitter @CamillaIannotta so that my grandma sees the Internet is a wonderful place and will be more willing to share her recipes with you.
*Da oggi in avanti mia nonna collaborerà al blog con le sue ricette. Ci saranno nuove ricette ogni settimana alle 12:00, giusto in tempo per rendere il vostro pranzo eccezionale. Ricordatevi di taggare #HaveASafeJourney @HaveASafeJourney su Instagram, la nostra pagina Facebook Have A Safe Journey by Camilla Iannotta o @CamillaIannotta su Twitter, cosicché mia nonna veda i lati positivi di internet e sarà ancor disponibile a svelare i suoi segreti di cucina con voi.

When I first started the Hotel Milano, I only knew how to bake… But I conquered everyone with my desserts – Maria Tomasoni Iannotta

Quando ho aperto l’albergo, non sapevo cucinare, sapevo fare solo i dolci… Ma li ho presi subito per la gola – Maria Tomasoni Iannotta

We’ll have more time to interview my grandma, don’t worry… For now, get your oven ready at 210°C.

The well known fill dough or, in Italian pastasfoglia was created by a French chef Marie-Antoine Carêm in the second half of the 18th century. He, also known as the king’s cook or the king of the cooks, invented also the 5-turns method which we still use today.

My grandmother prepared her fill dough way too early for me to record anything. But as it is very difficult to make a good batter, I would advise to simply go buy a frozen one and use that one.

Avremo più tempo in altre occasioni per intervistare la nonna, non preoccupatevi… Per ora fate scaldare il vostro forno a 210°C.

La ben nota pastasfoglia affonda le sue radici in epoche antiche, come testimoniano ricette come quella della baklava. Tuttavia la pasta sfoglia classica nella cucina europea, nasce ad opera di Marie-Antoine Carêm nella seconda metà del Settecento. Fu Carême, detto il cuoco dei re e il re dei cuochi, che stabilì il metodo a 5 giri che è tutt’oggi in uso.

Mia nonna ha preparato la sua pastasfoglia troppo presto stamattina quindi non sono riuscita a documentare nulla. Tuttavia, trattandosi di un impasto davvero complesso, consiglierei ai meno esperti di prenderne uno pronto, oggi si trovano facilmente anche al supermercato. Basta scongelarlo ed è subito perfetto (P.S. Una volta scongelato non può essere congelato di nuovo ma va usato prima che faccia la crosticina).

Ingredients:
1 paper of fillo dough
White sugar

Preparation:
Put some sugar on your table, then using a rolling pin make the fill even thinner. Add some sugar also on top before using the pin, so that it will be perfect on both sides. Bend the paper like showed in picture number 1 and 2 and add a sprinkle of sugar every time you fold it. Once you have kind of a roll, cut it in small pieces (picture 3) and put it on a baking train (you should put butter or something to make sure they don’t attach – picture 4). Now your sfoglie are ready to go into the oven. It must be at 210°C and depending on how golden you want them it takes from 10 to 15 minutes to cook. Once you take them out make sure to move them out of the baking tray as fast as you can, otherwise the sugar will keep them attached forever and you will break every single them. Pictures 5 and 6 show you how they should look like. Super easy and super tasty!

Ingredienti:
1 foglio di pastasfoglia
Zucchero bianco quanto basta

Preparazione
Spargete un po’ di zucchero bianco sul vostro piano di lavoro, dopodiché prendete il foglio di pastasfoglia, spargete un altro po’ di zucchero anche sopra e stendete usando un matterello. Deve esserci più o meno lo stesso quantitativo di zucchero su entrambi i lati, cosicché glassi allo stesso modo. Piegate il foglio di pasta sfoglia come vedete nelle immagini 1 e 2 e aggiungete un pizzico di zucchero ogni volta. Quando avete terminato, tagliatelo in strisce (immagine 3) e mettetele su una teglia (mi raccomando usate del burro o uno spray specifico affinché non si attacchino – immagine 4). Ora le vostre sfoglie sono pronte per andare in forno. Cuocete a 210°C per 10-15 minuti, a seconda di quanto le volete dorate. Quando le togliete, staccatele subito dalla teglia, altrimenti lo zucchero si raffredderà e le salderà alla teglia, quindi si romperanno tutte. Le immagini 5 e 6 vi mostrano come dovrebbero essere. Semplici da fare, ma deliziose!

Pastasfoglia 1
1
Pastasfoglia 2
2
Pastasfoglia 3
3
Pastasfoglia 4
4
Pastasfoglia 5
5
Pastasfoglia 6
6

Have A Safe Journey!
Nonna Maria

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.