July: Hello Summer!

*Okay I’m terribly sorry for having missed the deadline once more but there has been a family emergency and when I finally found a wifi it was already 7pm*.

Can you feel the heat while running? Can you feel the burn? Can you feel the sun on your skin while lying down breathless? There’s only one explanation to that: it’s summer!

I have been craving for this moment since May. Since April. Okay, since summer ended and I found myself in my favourite spot trying to figure out how it could be over in so little. My life has been a rollercoaster since last summer, up to October mostly high and then mostly down. I really felt the pressure and found myself unable to control it. Because you CRACK under pressure. (and I crack easily).

But now, I only care about having fun. My plan is simple: I cannot leave Italy until I know the dates for a test I need to do, but then there is a trip! And no, this year is not going to be overseas. It actually was supposed to be Vancouver… what for a nice destination, I have never heard of it before but there is this really huge university thing next year in March, which is basically the only reason why I decided to study politics and it will be in Montreal… maybe I should just save up a little (considering daddy promised to support Montreal) and make a longer trip home which includes Vancouver. Well, I’m sure I’ll keep you updated on that. Just for information, I’m gonna be away on my birthday in any case.

Weekly plan is this. Hard training for a race (PRIORITY), which I am not going to share till I’m sure I’m trained enough to get a bib (I was crying out in pain yesterday on the treadmill, and that wasn’t that though… I was running at 11k x hour). The plan is gonna be at least one hour of exercise a day, no less than 10k walking per day and whatever comes in hand will be fine. I really need to focus on my core if I want to run a longer distance with a better time. (In case you wanna do interval training or fartlek with me, just send me an email and I’ll get ya back). And also a lot of parties (who’s coming at the LIFE club this Friday?). Some road trips, a few sunrises, a lot of fun. I just want to take a break for now. From everything.

I really need to let my reality slow down before getting back to its normal pace, because literally, the past months have been exhausting. And now it is time to breath, take the moment, go to Venice only to get a coffee because you don’t know what to do that night, go to Trento just to see my future home and RELAX.

Are you in for this too? Can you give me some advice about calming down? Should I start yoga?

*Sono davvero dispiaciuta per aver (ancora una volta) mancato la scadenza, ma c’è stato un problema in famiglia e quando ho finalmente trovato una wifi erano già le sette di sera*-

Senti il caldo quando corri? Senti il bruciore sulle spalle? Senti il sole sulla tua pelle mentre sei a terra, mezzo morto per lo sforzo? C’è una sola spiegazione per tutto ciò: è estate!

Ho aspettato questo momento da maggio. Okay, da aprile. Okay, da quando l’estate finita e mi sono ritrovata nel mio posto preferito a chiedermi come potesse essere finito tutto così in fretta. La mia vita è stata una montagna russa dalla scorsa estate. Fino a ottobre per di più in alto, dopo più in caduta libera. Mi sono sentita sotto pressione e non ero in grado di arginare l’ansia. Ma ci si rompe sotto pressione (ed io lo faccio piuttosto facilmente).

Ma ora, voglio solo divertirmi. Il mio programma è semplice: non posso lasciare l’Italia fino a quando non so le date per un test che devo fare, ma poi ci sarà un viaggio. E no, purtroppo quest’anno non sarà oltreoceano. Sarebbe dovuto essere Vancouver… che strano è, non ho mai menzionato questa città ma c’è una fantastica university thing il prossimo anno a marzo e sarà a Montreal… forse mi conviene risparmiare un po’ (considerando che papà supporta la university thing) e prendermela più lunga sulla via del ritorno con una piccola deviazione a Vancouver. In ogni caso, vi terrò informati al riguardo. E giuro che sarò via il giorno del mio compleanno, a qualsiasi costo.

Il piano settimanale è questo. Allenarsi brutalmente per una gara (PRIORITA’), che per ora resta un mistero e tale sarà fino a quando non sarò abbastanza allenata da prendere effettivamente un pettorale (stavo morendo ieri sul tapis roulant e non è che andassi così veloce, erano 11km orari ma divina bontà non sono mai sembrati così duri). Il piano è di allenarmi almeno un’ora al giorno, camminare dieci km al giorno e qualsiasi tipo di allenamento è ben accetto. Ho inoltre bisogno di allenare il core stability se voglio correre una distanza mediamente lunga in un tempo minore. (se volete fare interval training o fartlek con me mandatemi un’email, sono disperata al riguardo). E molte feste (chi viene al Life venerdì?). Qualche road trip, qualche alba. Voglio davvero prendermi una pausa. Da tutto.

Ho bisogno che la mia realtà rallenti un secondo prima di riprendere il solito ritmo, perché davvero gli scorsi mesi sono stati estenuanti. Ed è il momento di prendere fiato, di godersi il momento, di andare a Venezia solo per prendere un caffè perché non sai cosa fare quella sera, di andare a Trento per vedere ancora una volta il posto che chiamerò casa e di RILASSARMI.

Che ne dite? Anche il vostro piano è di rilassarsi? Avete qualche consiglio per calmarsi? Dovrei iniziare yoga?

Have A Safe Journey!
Camilla

1

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s