… Titles Are Overrated…

Don’t be mad at me for the title, because I know you secretly like it.

There are a lot of thing I would like to say today and I guess I have tried to write a couple of lines for twenty times. A lot of people asked why I decided to write a book and why I wanted to publish it right the 2nd of March. For 6 years this day has been the one I hate most, therefore I had to do something to make it more enjoyable.

Why I wrote a book… Well I argued and I mean really argued with someone. It was late at night and I was very upset, angry, maybe too much to say anything. So I opened a word doc and I wrote everything down. A couple of days later, I thought I could start a story from that… Even though in the final draft there is only a line of that night.

Of course in the book there is a lot about me, but Evelyn is the character I like less, the one who has my absolute favour is Luke.

Last but not least, don’t be mad at me because of the end, I promise you there will be a second volume!

Ci sono molte cose che vorrei dire quest’oggi e credo di essere arrivata al ventesimo tentativo di scrivere un paio di righe. In molti mi hanno chiesto come mai ho scritto un libro libro come mai pubblicarlo proprio il 2 marzo. Da sei anni a questa parte il 2 marzo è il giorno dell’anno che odio di più, vorrei solo addormentarmi l’1 e svegliarmi il 3. Tuttavia negli scorsi 2 anni, non è stato possibile, peripiùsvariatimotivi,staccarelaspinacomeavreivoluto. E allora mi rendo conto che devo per forza legare a questa data un ricordo positivo, così da limitare in un certo senso il sentore di nausea che mi tormenta per 24 ore.

Perché un libro. Se vi dicessi il vero motivo, non ci crederebbe nessuno. C’è stato un litigio, con una persona cara, la sera del 15 dicembre 2011. Come sempre mi sono messa a computer e ho scritto, ho la brutta abitudine di salvare ogni qualsivoglia documento che creo e così ho salvato anche quello. Due sere dopo l’ho riletto, volevo capire se avevo davvero tutta la parte del torto. Lasciando fuori il mio giudizio finale al riguardo mi sono resa conto che era una gran bella storia, o meglio, che ne sarebbe potuta uscire una gran bella storia. Certo poi l’avrei scritta io quindi così bella non sarebbe stata, ma la trama aveva un non so che di affascinante. Se vi state chiedendo dove e se troverete nel libro il testo originale di quella sera, la mia risposta è no, nell’ultima bozza (quella che voi leggerete) è rimasta solo una frase e lascio a voi la libertà o meno di identificarla.


Non nego che nel libro ci sia molto di me, ma se devo essere onestà Evelyn è il personaggio in cui meno ritrovo di me. Il mio personaggio preferito, come giudizio soggettivo e totalmente infondato, è Luke


Un’ultima cosa che vorrei dire è questa: non venitemi a cercare per il finale, prometto che ci sarà un seguito presto…

Have A Safe Read!

Camilla

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s