15 Running Thoughts: Before, Meanwhile & After

What does push an average runner to go out once more for some painful km? It’s hard to answer, because there are 3 different moments when a runner decides to commit themselves to this average sport, which is not that average.   
   
Before

1. I ate way too much. It’s better if I burn some calories, otherwise tomorrow my balance will kick my ass. Literally.

2. This world sucks. Let’s go running, running is my therapy. (That’s why runners need therapy 😂).

3. Look how many km everyone is logging on Nike Plus. I better do the same. (How can you run 200km in 6 days?!).

4. I have to prove myself I have committed my life to running, therefore I’m gonna do this, even though I don’t have neither a bit of lust. (My applause goes to this, 100% guilty!)

5. I have new running shoes. I MUST try them, I’m gonna be faster than Bolt with these kicks (and then you walk with the kicks, because before running in new shoes you walk in new shoes, idiot).

Meanwhile

1. I know it’s tough, but you can do it. I have already run almost 1km it’s like 10%, you see? I am almost done (I’m even guiltier about this, sorry).

2. I am not breathless, I can keep that pace as much as I want… Oh, today is tempo run? Oh shit.

3. Hey, there’s another runner on my way, I better introduce myself and run with them. Otherwise, I’ll show them who’s the boss.

4. It doesn’t matter if I’m tired. I need to go back home because there is where water and food are. Good luck legs!

5. Wow, not that I’m 200m away from home I am unstoppable, why I was so tired? Let’s keep this 3:03/km pace until I reach my gate and I can show everyone how hard I worked out (and then nobody’s at home).

After

1. I have to see how much weight I’ve lost with all that effort. *Goes on the balance full of expectation and goes down weighting as much as before going running*.

2. Wow, I am feeling amazing. I can eat whatever I want because I’ve burnt so many calories, unbelievable! Let’s order some pizza and some chocolate ice-cream, my booty is so good looking in these Nike (push-up & fat hider) leggings.

3. I can post my run on every social network, take 123456789 selfies of me running, showing everyone how hard I worked out (better omitting my pace) and get a lot of cheers.

4. Skinny jeans: it’s time for you. *Tries them and fit in perfectly, though knowing once you drink a sip of water the bottom will be launched on the moon*.

5. Now that I’m in bed, with a cache-mire blanket, compression socks on and watching Forrest Gump, I can truly say I LOVE RUNNING.

È il caso di chiedersi cosa spinga un runner medio a uscire e spararsi qualche doloroso km per l’ennesima volta. È dura rispondere perché esistono 3 momenti distinti in cui un runner decide di correre e pensa anche di correre per piacere. Perché poi, chi ha detto che la corsa è uno sport easy, di corsa non ne capisce un tubo.

Prima

1. Ho mangiato troppo. È meglio che bruci qualche caloria altrimenti domani la bilancia me la fa pagare. Sul serio.

2. Questo mondo fa schifo. Andiamo a correre, correre è la mia terapia (E questo è il motivo per cui ogni runner ha bisogno di terapia).

3. Guarda quanti km hanno già corso tutti quanti su Nike Plus, è meglio che faccia lo stesso. (Come diavolo fai a correre 200km in 6 giorni?).

4. Devo dimostrare a me stessa che ho dedicato la mia vita alla corsa, dunque andrò a correre anche se non ne ho la minima voglia (il mio applauso va a questo, 100% colpevole).

5. Ho nuove scarpe da running. DEVO provarle. Con queste sarò più veloce di Bolt (e poi cammina, perché prima si cammina con le scarpe nuove, idiota).

Nel Mentre

1. So che è dura, ma ce la puoi fare. Hai già corso quasi 1km, è il 10% vedi? Hai praticamente finito. (Sono ancor più colpevole di questo).

2. Non sono senza fiato, posso mantenere questo passo quanto voglio… Ah oggi c’era in programma la tempo run, oh merda!

3. C’è un altro runner sulla mia strada, forse dovrei presentarmi e correre con lui/lei. Oppure dovrei scattare e mostrare quanto corro veloce.

4. Non importa se sono stanca, devo tornare a casa dove ci sono cibo e acqua. Buona fortuna gambe!

5. Ora che sono a 200m da casa sono inarrestabile! Non riesco a credere che mi sentissi così stanca, potrei tenere questo passo di 3:03/km fino al cancello e mostrare a tutti quanto sia affaticata (e poi non c’è nessuno a casa).

Dopo

1. Devo controllare quanti kg ho perso dopo tutto questo sforzo. *Sale sulla bilancia e pesa esattamente quanto pesava prima di correre*.

2. Wow, mi sento alla grande. Posso mangiare tutto ciò che voglio perché ho bruciato un sacco di calorie. Ordiniamo un pizza e gelato al cioccolato, ho un sedere fantastico con questi leggings della Nike push-up e contenitivi.

3. Posso postare la mia corsa su ogni social network, farmi un milione di selfie, mostrare quanti km ho fatto (omettendo il passo) e ottenere tanti complimenti.

4. Skinny jeans: a noi due. *Li prova, li chiude e sa che se beve un sorso d’acqua il bottone dei jeans sarà sparato sulla luna*.

5. Ora che sono a letto, con la coperta di cachemire, le compression socks e guardo Forrest Gump, posso sinceramente dire che AMO CORRERE.

Have I convicted you to go running then?

Have A Safe Run!

Love,

Camilla

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s